Blog: http://kulturadimazza.ilcannocchiale.it

Tekno Ray di ganpati23, 2007 (corto)


Tekno Raj
autore: ganpati23

durata: 4:57
http://www.youtube.com/watch?v=5cPOWdr7b50

Trovo ci sia in queste immagini qualcosa di grandioso. Qualcosa fra la letteratura di Pasolini (il suo cinema fu troppo estetizzante) ed il tocco di Sergio Leone nel narrare bassifondi lontani nel tempo (penso ovviamente alla fumeria d'oppio di "C'era una volta in America" trovando gli stessi colori).
Poco meno di cinque minuti caleidoscopici di cinema verità, documentario su di un mondo sfasato, mixato. Tutto è pop e contaminato, follemente poetico, come davvero solo la realtà può esserlo. Lei sospesa su di un ponte, di legno e corde, al tramonto d'un sole lontano è l'immagine che chiude e che lascia il segno, toccando in un imprecisato profondo.
Si ha l'impressione di vedere volti davvero prossimi alla macchina da presa, di rubare del reale dall'oblio del tempo.

Così l'autore:
See some of the Teknival crew on various missions to India. See life in the slums of Delhi and Bombay, and compare the lives of the junkies and beggars of the cities, the African and Indian dealers and the families and holy men of the mountains with the western tourists who in spite of their spiritual pretentions are just like the British Raj of old. However, scoring drugs can lead to life long friends, and is a great leveller between East and West. This is for Bimla and Meeha, for AJ, Mukhesh, Niraj and all the other street kids, Azifa and the Africans, all the Delhi posse and Sanjay, Sharma, Sonia and Cumla and most of all SHISU. RIP, brother, you're always with us.

Pubblicato il 7/9/2007 alle 3.14 nella rubrica Corti.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web