Blog: http://kulturadimazza.ilcannocchiale.it

Club to Club 07. zimmerfrei. william basinski. jeff mills


1.
Anche se di questi tempi i blog sembrano interessare unicamente quando l'autore è in qualche modo coinvolto in fatti di sangue, noI cerchiamo di dare conto del tempo che attorno ci scorre e (s)fugge...

Sabato abbiamo fatto un salto a Torino per la seconda giornata della settima edizione di Club to Club, festival internazionale di musiche e arti elettroniche.
Quel che abbiamo visto è stata solo una minima parte d'un programma che ha proposto oltre 60 artisti di 15 nazioni differenti in 18 spazi dislocati qua e là per la città di Torino.

2.
Le prime due immagini postate si riferiscono agli ZimmerFrei (qui in versione 'duo') che ha proposto un'interessante performance audiovisiva fluttuante fra il cinema non narrativo e la sperimentazione  della non linearità della concatenazione fra immagini.

3.
A seguire, sempre nell'auditorium della Fondazione Sandretto Re Baudengo, la performance live di William Basinski che con la sua ipnotica (ma stucchevole) reiterazione di loop sonori ha intessuto una trama di armoniche contrazioni e dilatazioni che hanno lasciato piuttosto perplessi i non specialisti e boccheggianti coloro che passavano di lì per caso.

4.
La notte al Lingotto si è messo in scena un piccolo clone del Sonar di Barcellona, con una sala di generose dimensioni ricreata ad immegine e somiglianza del celebre festival catalano. Si sono esibiti: Sergio Ricciardone, Troy Pierce e Jeff Mills. Nota stonata i visual, firmati 'Artissima', che già dopo circa un'ora arrancavano nella riproposizione dei medesimi cortometraggi selezionati (chissà poi in base a quale ratio).

5.
Jeff Mills merita un discorso a parte, che nemmeno ci azzardiamo a fare...

6.
Tornando, all'alba, il cielo ci si è acceso davanti agli occhi.

Pubblicato il 12/11/2007 alle 15.19 nella rubrica Festival & co..

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web